La Brera preistorica

Vi siete mai chiesti come fosse il distretto più alla moda di Milano nell’era preistorica?
Oggi le strade di Brera sono popolate da gente IN, ma chi erano i suoi abitanti molto molto tempo fa?

Prima dei dinosauri esisteva solo acqua, acqua e ancora acqua.
Brera e zona Garibaldi sono interamente sommersi da acque tropicali. Porta Nuova, via Palermo e anche Moscova sono la patria dei coralli, mentre i brachiopodi, molluschi molto diffusi nel Triassico, passeggiano indisturbati verso Largo Treves e via Mercato. Tra via Pontaccio e viale Pasubio troviamo invece i gastropodi, antenati delle chiocciole marine.
Oggi gli studiosi possono con certezza affermare che nei pressi del Teatro Fossati si aggirasse il delfino con il becco, grazie ad una scoperta fatta nell’ormai lontano 1993.

I reperti che testimoniano l’esistenza di queste forme di vita di migliaia di anni fa sono tutti conservati presso il Museo di storia naturale di Milano.
Possiamo trovare conchiglie di enormi dimensioni appartenenti ad un età tra i 45 ed i 20 milioni di anni fa.
Nelle acque di Brera nuotavano i Dasyatis Muricata (avi della razza), o il Blochius longirostris, antenato del pesce spada.

Pare incredibile che le strade per cui oggi camminiamo indisturbati e sulle quali abbiamo edificato vere e proprie opere architettoniche fossero sommerse di acqua e popolate dagli avi dei molluschi.

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti alla nostra newsletter

Related news    Related news    
Related news    Related news    

Ti interessano i nostri contenuti?
Iscriviti alla nostra newsletter