Brera Design Week 2023: sette eventi da non perdere

Quest’anno la Brera Design Week torna nel mese di aprile con oltre 200 eventi.
La 14esima edizione prende forma dalla consapevolezza che “Il futuro è adesso, dargli forma e significato è una priorità”.
La kermesse si concentra sulle tematiche di attualità che più interessano la design industry, dall’innovazione dei materiali alla circolarità, passando per le nuove sfide di mercato tra esperienza online e offline, con un occhio di riguardo per le modalità inedite per coinvolgere e raccogliere l’interesse delle nuove generazioni.
Ecco 7 eventi da non perdere, dal 17 al 23 aprile.

Stark torna all’Acquario Civico con TRAME

Stark sperimenta ancora una volta un’opera dinamica e partecipativa per ritrarre il paesaggio dell’incontro tra esseri viventi. All’interno dell’installazione, le mani guidano gli effetti nello spazio, ma allo stesso tempo gesti di altre soggettività possono intervenire e variare a loro volta ciò che ci circonda. L’opera ci avvolge, così, come in una tela in cui si tessono dinamicamente le relazioni tra gli effetti, invitandoci ad affidarci ad una comprensione olistica e percettiva dell’esperienza di co-definizione dello spazio. L’installazione propone una riflessione su come le nostre azioni, per quanto consapevoli, si intrecciano necessariamente con quelle provenienti da altre vite.

Acquario Civico, Viale Gadio 2 – Dal 17 al 23 aprile


Valcucine presenta Ecosophìa

Una riflessione su come Valcucine immagina il presente ed il futuro dell’architettura e del design della cucina, in relazione ai valori di sostenibilità ed innovazione che da sempre sono parte integrante dell’identità aziendale.
Ecosophìa” è il nuovo portfolio di cucine, ambientato in contesti domestici sostenibili ed innovativi, non “architetture impossibili”, ma contesti che rappresentano la frontiera dell’architettura contemporanea e che sono una continua fonte di ispirazione per affrontare problemi attuali come la crisi climatica e quella energetica. Un’ispirazione per un futuro migliore.

Valcucine Milano Brera, Corso Garibaldi 99 – Dal 17 al 23 aprile


Grand Seiko presenta uno spazio esperienziale dedicato alla riscoperta del tempo

Il viaggio attraverso le stanze della “Casa Grand Seiko” conduce alla rivelazione della produzione del brand orologiero.14 vetrine fanno da sfondo alla presentazione delle collezioni. Un percorso attraverso il quale apprezzare l’eccellenza della meccanica associata alla cura minuziosa delle lavorazioni artigianali dei Takumi, i maestri, per dare vita al racconto della concezione giapponese dello scorrere del tempo alla quale Grand Seiko si ispira. Non mancano attività e workshop ispirati al mondo del Giappone.

Instyle Showroom, Via Palermo 16 – Dal 17 al 23 aprile


La prima mostra personale di SolidNature, nel cuore di Brera

SolidNature approda in via Cernaia 1, occupando uno degli spazi più intimi e segreti del distretto. All’interno, viene esposta una raccolta di creazioni in pietra su misura disegnate da vari designer, tra cui Sabine Marcelis, l’artista iraniana Bita Fayyazi e altri. L’installazione guida i visitatori attraverso un paesaggio onirico immersivo, progettato da OMA, che traccia un parallelo tra la formazione e l’estrazione della pietra e la realizzazione dei sogni.

Spazio Cernaia, Via Cernaia 1 – Dal 17 al 23 aprile


GROHE SPA all’Accademia di Brera

Grohe crea un’esperienza unica e multisensoriale nel cuore di Milano per il lancio del sub-brand premium GROHE SPA, celebrando la sua passione per l’acqua attraverso un’installazione che riflette la splendida architettura della Pinacoteca di Brera. Quattro ambienti immersivi rivelano l’elegante ed innovativo design del bagno: la rubinetteria stampata in metallo 3D, le collezioni Atrio Private Collection e Allure Brilliant, le finiture di tendenza GROHE Colors e le soluzioni doccia del brand.

Pinacoteca di Brera, Via Brera 28 – Dal 17 al 23 aprile


L’installazione luminosa di Ingo Maurer ai Caselli di Porta Nuova

Ingo Maurer sceglie i Caselli di Porta Nuova per un grande evento aperto alla città che sancisce un nuovo capitolo per l’azienda, dopo la scomparsa del suo celebre fondatore. I punti di forza della collezione attuale e le novità sono protagonisti di un’imponente installazione luminosa con un allestimento di grande impatto scenografico: un tappeto lungo circa 30 metri dipinto con colori fluorescenti attraverserà l’arco, su cui si libra in aria una superficie di materiale riflettente sostenuta da una struttura di corde. L’effetto è un’esplosione di colori, da vivere di giorno, ma anche di notte.

Caselli di Porta Nuova, Piazzale Principessa Clotilde, 11-12 – Dal 17 al 23 aprile


Design Variations presenta l’opera site-specific “Breath”

Design Variations presenta “Breath”, progetto site-specific sulla facciata del Circolo Filologico Milanese firmato dallo studio ZavenL’opera è caratterizzata da un’estrema pulizia formale ed è realizzata utilizzando una speciale membrana siliconica. Queste figure grafiche si pongono come spunto di riflessione sul design non più incentrato soltanto su una ricerca estetica dei prodotti ma come strumento di un approccio multidisciplinare, asse portante del sistema economico e sociale e portatore di innovazione.

Circolo Filologico Milanese, Via Clerici 10 – dal 17 al 23 aprile

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti alla nostra newsletter

Related news    Related news    
Related news    Related news    

Ti interessano i nostri contenuti?
Iscriviti alla nostra newsletter