Edoardo Mangiarotti, lo sportivo italiano più decorato di tutti i tempi

Tra i residenti illustri del distretto di Brera troviamo Edoardo Mangiarotti lo schermitore più decorato di tutti i tempi, con 13 medaglie olimpiche e 26 iridate, e che ha vissuto 17 edizioni estive dei Giochi Olimpici.

Classe 1919 Edoardo Mangiarotti è scomparso nel 2012, a 93 anni, scopriamo la sua storia.

Nei primi anni del 1900 Giuseppe Mangiarotti, padre di Dario, Edoardo e Mario si avvicina alla scherma quasi per caso, scoprendosi poi talentuoso atleta, ma soprattutto grande Maestro.
Nel 1908 Giuseppe rappresentò la spada italiana in quell’edizione delle Olimpiadi a Londra, successivamente aprì a Milano la sua prima Sala d’Armi che ancora oggi porta il nome di “Circolo della Spada Mangiarotti”.
Quando Edoardo non aveva ancora compiuto i dieci anni gli insegnò a maneggiare le armi.
ll padre/maestro lo volle mancino, perché mancino era lo schermitore che più di ogni altro egli ammirava, il francese Lucien Gaudin.
Edoardo partecipò alla sua prima gara di rilievo nel 1933 a Tripoli durante la quale suscitò l’interesse del 6 volte campione olimpico Nedo Nadi che lo volle titolare nella squadra di spada che vinse il titolo olimpico a Berlino nel 1936.
Da qui in poi per Edoardo furono solo grandi successi come ai Giochi di Helsinki nel 1952 e a Roma nel 1960.

Ricordiamo inoltre Edoardo Mangiarotti come membro onorario della Federazione Internazionale di Scherma (F,l.E.) e di quella ltaliana (F,l.S.), insignito dell’Ordine Olimpico, massima riconoscenza del CIO, nominato Cavaliere di Gran Croce dal Presidente della Repubblica Oscar L. Scalfaro (la più alta onorificenza italiana), del Collare d’oro del C.O.N.I., della Stella d’oro del C.O.N.I. e per tre volte della medaglia d’oro al Valore Atletico.
Nel 2009 ha ricevuto il Premio Fair Play alla carriera, meritato come atleta, come Uomo e, soprattutto, quale Gentiluomo dello Sport.

La Saga della famiglia Mangiarotti continua tutt’oggi con la figlia di Edoardo, Carola, anch’essa residente nel distretto di Brera e alla direzione de “Il Circolo della Spada” che ad oggi è una delle più antiche e prestigiose sale di scherma di Milano ed è sinonimo di grande esperienza e professionalità non solo nell’ambiente schermistico, ma in tutto lo sport italiano, un prestigio coltivato in oltre 50 anni di attività in cui gli allievi hanno potuto coronare il loro impegno conquistando 29 Titoli olimpici, 47 campionati del Mondo, 46 campionati d’Italia.

 

Ti è piaciuto questo articolo?
Iscriviti alla nostra newsletter

Related news    Related news    
Related news    Related news    

Ti interessano i nostri contenuti?
Iscriviti alla nostra newsletter