Intervista agli autori della nuova illustrazione e animazione della Brera Design Week 2024

Studio Ianus è uno studio creativo con sede a Milano autore della nuova illustrazione della Brera Design Week 2024

Nato nel 2016 dall’incontro di due visioni, illustrazione e animazione, staticità e movimento, Studio Ianus è uno studio creativo con sede a Milano autore della nuova illustrazione della Brera Design Week 2024, per la prima volta animata.

Tutto nasce dalla mappa del distretto, interpretata su uno sfondo scuro ed elegante che è emblematico dello suo charme: da lì parte l’animazione, che propone un percorso visivo tra i landmark di quartiere e i classici del design, e ci porta a passeggiare in Corso Garibaldi, sopra a un tram lungo via Mercato, tra i porticati dell’Accademia, agli aperitivi di via Moscova…

Che parola vi viene in mente quando pensate a Brera? La primissima parola che ci viene in mente è Accademia, anche se poi a livello di immaginario ci rimanda più al tema del design e al lusso.

Qual è il vostro posto/angolo preferito di Brera? Identificare un unico luogo preferito risulterebbe complesso, Brera per noi rappresenta un’atmosfera straordinaria. Crediamo che sia un affascinante connubio tra architettura antica e moderna, tra arte e design, dove la fusione di questi elementi genera il suo fascino.

Brera per noi rappresenta un’atmosfera straordinaria. Crediamo che sia un affascinante connubio tra architettura antica e moderna, tra arte e design, dove la fusione di questi elementi genera il suo fascino.

StudioIanus

Dove trovate ispirazione per i vostri progetti? Innanzitutto osservando altri progetti dello stesso ambito per comprendere come vengano attualmente affrontati sotto l’aspetto visivo e comunicativo.

Dal punto di vista visivo, nutriamo una profonda ammirazione per figure iconiche del graphic design come Max Huber, Mikko Tanaka, o dall’arte come Depero o Picasso, cerchiamo sempre di integrare le influenze del passato con una visione contemporanea.

Come inizia il vostro processo creativo? Iniziamo sempre con l’analisi del brief, una fase cruciale che ci fornisce le linee guida fondamentali per il progetto. Successivamente, ci immergiamo nella ricerca iconica e stilistica, esplorando diversi mood per catturare le sfumature più rilevanti e interessanti. Dopo questa fase di esplorazione, procediamo a una selezione delineando le scelte che meglio si allineano con l’essenza del progetto.

Questa fase preparatoria ci permette di impostare con maggiore cognizione le prime prove di  stile.

Siete uno illustratore, e l’altro animatore. Come si gestisce la sinergia di due ruoli complementari? In generale, specialmente nel contesto dei video animati, il processo segue una sequenza abbastanza lineare. Dopo una fase iniziale di brainstorming per sviluppare l’idea creativa, procediamo con la creazione di illustrazioni di prova per definire il trattamento visivo. Successivamente, si elabora uno storyboard con schizzi a matita, seguito dalla realizzazione di tutte le illustrazioni statiche presenti nello storyboard. Infine, queste illustrazioni vengono animate per dar vita al video finale.

In sostanza, dopo la fase iniziale dedicata all’idea, il lavoro si divide tra la produzione iniziale  dell’illustratore e la finalizzazione dell’animatore.

Quale progetto siete invidiosi di non averlo fatto voi? Il progetto che ammiriamo maggiormente è una serie di video Adobe, realizzato da Oddfellows. Si tratta di una serie di video incentrati sul tema del design, in cui illustrazione, grafica e motion design si fondono in maniera perfetta.

Ogni singolo video è un’autentica meraviglia, sia dal punto di vista tecnico che comunicativo.

Da Milanesi, siete abituati a frequentare la Design Week? O più in generale il mondo di arte, design e fashion? Durante il Fuorisalone, è diventata una consuetudine per noi farci tappa, che sia per partecipare ad inaugurazioni di mostre che sia solamente una semplice passeggiata esplorativa. In generale, cerchiamo spesso di visitare diverse mostre d’arte e design e come quartiere, a nostro parere, è sicuramente quello che ne concentra maggiormente.

Tuttavia, dobbiamo ammettere di dedicare meno tempo al mondo della moda, una lacuna che vorremmo colmare, visto la natura espressiva e sperimentale che l’ambito condivide con il design.

Una parola per definire Studio Ianus: Complementari, come la divinità Giano bifronte che univa insieme la visione del passato e quella del futuro, noi ci ispiriamo ad essa unendo l’illustrazione statica, il passato e l’animazione, il movimento, quindi il futuro.

Stefano Pietramala & Stefano Agabio
—  Illustrator & Motion Designer

Studio Ianus è uno studio creativo con sede a Milano dal 2016.
Nasce dall’incontro di due visioni, l’illustrazione e l’animazione, staticità e movimento, unite dalla voglia di trasformare idee e concetti in realtà visive di impatto.
La loro specialità è il motion design: il duo creativo realizza animazioni che catturano l’immaginazione e trasmettono messaggi con forza ed energia.
Oltre all’animazione, sono esperti in illustrazione e direzione artistica, lavorando con cura e attenzione ai dettagli per dare vita alle idee dei loro clienti.

studioianus.it

Did you like this article?
Subscribe to our newsletter

Related news    Related news    
Related news    Related news    

Are you interested in our content?
Subscribe to our newsletter