Il corniciaio di Brera

Franco Sabatelli, aprì il suo negozio in via Fiori Chiari nel 1961, vogliamo raccontarvi la sua storia.
Fonte: https://www.sabatelli.com/f_s_txt.htm

Gli inizi, nel 1961, sono da pioniere. Il quartiere è ancora luogo di piccoli artigiani: il fabbro, il vetraio, la piccola officina meccanica, i “trani”, osterie che prendono il nome dalla città di provenienza del vino servito a basso prezzo, forte e generoso… E gli artisti… Umanità varia e disparata che qui trovava vitto e alloggio a prezzi popolari, spesso usando il primo sistema di scambio praticato dall’umanità: il baratto. Piero Manzoni, Castellani, il mitico Lucio Fontana e Dova, Sassu, Migneco, Crippa; lo scrittore Luciano Biancardi, il giornalista del “Corriere” Dino Buzzati, il poeta Alfonso Gatto, il grande fotografo Ugo Mulas, il giovanissimo Uliano Lucas… Impossibile citarli tutti. In questo tessuto connettivo si sviluppa il vissuto personale e professionale di Franco Sabatelli.

Dapprima a fianco della madre Alessandra, già nota e raffinata antiquaria, e poi con l’aiuto discreto e insostituibile della moglie Brunella, si dedica alla ricerca della specializzazione più ai margini dell’arte: la cornice antica. Sono anni misconosciuti di ricerche, di affinamento, di scoperte, di viaggi in un mondo antiquario dove è difficile andare al di là del mobile a ribalta lombardo e del tavolo fratino. La cornice riscattata da Franco Sabatelli riassurge al ruolo che le spetta di diritto nel mondo antiquario. Sabatelli è come l’Ippogrifo: una giusta miscela di idealismo e sano pragmatismo milanese.

Il tempo gli dà ragione: inizia il pellegrinaggio verso una delle più affascinanti botteghe antiquarie del mondo. E lui, Franco, dopo aver incorniciato capolavori d’Arte antica per grandi collezionisti italiani e non, coltiva oggi, quale massima aspirazione, passati quarant’anni, di far sposare le sue cornici antiche con i dipinti anche di quegli artisti, oggi presenti nei musei di mezzo mondo, che agli esordi cedevano le loro opere in cambio di qualche cena nei “trani” dal vino forte e generoso…

All’attività più propriamente antiquaria si affianca nel tempo un intenso lavoro di divulgazione e consulenza in Italia e all’estero.In qualità di esperto, dal 1982 ad oggi, Franco Sabatelli presta consulenza in varie importanti mostre di Antiquariato per i settori di cornici, sculture, legni laccati e dorati in genere. Prestigiose istituzioni pubbliche estere quali l’International Vive Institute for Frame Study, Washington D.C., USA, e il Museo Nazionale di Romania, Bucarest, si avvalgono della consulenza e della didattica di Franco Sabatelli nell’istituzione di corsi specialistici sulla cornice antica. Nel 1992, pubblica per i tipi di Electa “La cornice italiana dal Rinascimento al Neoclassico”, testo fondamentale per lo studio e la comprensione della cornice italiana antica. Ristampato più volte, il libro è quanto di più organico sia mai stato realizzato in Italia su questa materia. Franco Sabatelli ha inoltre ricoperto importanti cariche associative: Presidente della Federazione Italiana Mercanti d’Arte per due mandati e, per ben quattro mandati, Presidente del Sindacato Antiquari Milanesi.

Il 31 dicembre 2006 Franco Sabatelli ha chiuso la sua storica galleria dopo 46 anni di attività.